07 Luglio 2020
News

Guagliardo e Granata al comando del Rallye Elba Storico, dopo la prima tappa

18-09-2015 19:07 - Archivio
INFORMAZIONI STAMPA
NUMERO 08 - Capoliveri, 18 settembre 2015

Guagliardo e Granata al comando del Rallye Elba Storico, dopo la prima tappa
A bordo della Porsche 911 Gruppo B, il duo siciliano taglia per primo il traguardo di tappa. Secondi si confermano i lombardi Montini e Belfiore, con la Porsche 911 Rsr Gruppo 4 precedendo Lucky e Pons, primi tra gli "europei" con la lancia Delta Integrale.
Dopo il maltempo dei giorni scorsi è una bella giornata a consentire ai 123 concorrenti di confrontarsi al meglio sulle strade dell´Isola, inseguendo il Trofeo Locman Italy

L´Isola d´Elba da il meglio di se anche in occasione del Rallye Storico, accogliendo i partecipanti sovvertendo molti dei negativi presagi di maltempo dei giorni della vigilia. E´ infatti una giornata di sole, non caldissima ma gradevole e piena di luce e colori a permettere ai tanti sportivi stranieri che sono giunti a Capoliveri e dintorni di gustarsi le bellezze ed i prodotti locali.

Una delle eccellenze è proprio il Rallye Elba Storico e, soprattutto il frutto dell´ingegno e del lavoro degli elbani che si evidenzia con l´edizione limitata e numerata del nuovo orologio Locman Italy, presentato in questi giorni dalla Casa elbana e diffuso in esclusiva proprio durante la manifestazione dell´Automobile Club Livorno. Altro segno della classe, alla qualità ed all´eleganza che da sempre contraddistingue la produzione della griffe elbana
Guagliardo domina, Montini junior insegue, Lucky contiene. La prima tappa del Rally Elba Storico ha espresso i suoi verdetti, ma non le conclusioni di una gara che è avvincente nonostante posizioni di vertice cristallizzate da distacchi importanti. Se il driver di Palermo, preparatore della sua Porsche 911 Gruppo B e di tante altre, è risultato il più veloce in tre delle cinque prove speciali della prima giornata di gara andando al comando da subito; se Nicholas Montini conferma le sue eccelse doti alla guida di una più tradizionale Porsche 911 Gruppo 4 instaurandosi al secondo posto assoluto, soprattutto primo del 2. Raggruppamento aggiudicandosi il miglior tempo nell´insidiosa ma spettacolare prova cittadina di Capoliveri; è un concentrato Lucky al rientro dopo mesi di inattività e guidare al meglio la Lancia Delta Integrale con la quale capeggia la classifica della gara europea; è un ritrovato Lucio Da Zanche a tener viva la gara di vertice.
Dopo una lieve toccata nella prova spettacolo di Capoliveri, il valtellinese ha lanciato la Porsche 911 rsr della Piacenza Corse nella rimonta che lo ha portato a chiudere la tappa al quarto posto assoluto. In coppia con Oberti, Da Zanche è stato il più veloce nel secondo passaggio della "Due Colli" e poi segnare alcuni secondi tempi di tutto rilievo che gli permettono di insidiare la terza piazza di "Lucky", inseguendolo a 3"7 .
E´ una gara di vertice quella che vede impegnato il comasco Luca Ambrosoli, quinto assoluto e soprattutto primo del 3. Raggruppamento con la Porsche 911 SC e navigato dal sammarinese Silvio Stefanelli, mentre non riesce a recuperare il ritardo accusato con l´uscita di strada nella seconda piesse "Pedro", al voalnte di una Delta con qualche difficoltà di gomme e secondo dietro a Lucky nella graduatoria della gara continentale.
Sono secondi del 3. Raggruppamento Montini senior e Zoanni, Porsche 911 Sc Piacenza Corse, a precedere per quattro secondi e tre i vicentini Nodari e Franchini, Porsche 911 SC Isola Vicentina alla prima esperienza nella gara elbana.
Paolo Baggio è secondo della classifica del 4. Raggruppamento, con la Lancia Rally 037 Gruppo B, mentre è primo del Gruppo 2 Federico Ormezzano, guidando la Talbot Lotus con la mano sinistra dolorante e fasciata. Gara da leader del primo Raggruppamento è quella del bresciano Marco Superti, con la Porsche 911 S a precedere di poco nell´assoluta la Isabella Bignardi, scivolata al diciottesimo posto assoluto dopo aver perso tempo prezioso per la rottura dei supporti di contagiri, caduto sulla pedaliera della Porsche 911 Sc, costringendola a rallentare la corsa che poteva essere di vertice nel 3. Raggruppamento
Termina con la vittoria dei cugini trentini Alessandro e Francesca Nerobutto gara sei del trofeo A 112 Abarth, disputata con la prima tappa del Rally Elba Storico, offrendo una prova di carattere dopo un duello serrato con Sisani e Mantovani, dopo quattro piesse erano perfettamente alla pari, risolto a loro favore per 3"9 solo all´ultima piesse. Terzi hanno chiuso gli astigiani Gallione e Morino, più staccati dopo aver perso terreno per la rottura dell´alternatore che li ha costretti ad entrare a spinta al Parco chiuso finale.
Domani, sabato 19 settembre, si corre la terza giornata di gara, settimo round del Trofeo A 112 Abarth, il gran finale, con ulteriori quattro tratti cronometrati: le sfide avvieranno alle 8,30 e la bandiera a scacchi, sempre a Capoliveri, sventolerà a partire dalle ore 15,35.

IL PROGRAMMA DI GARA

Domani, sabato 19 settembre, si corre la terza giornata di gara, il gran finale, con ulteriori quattro tratti cronometrati: le sfide avvieranno alle 8,30 e la bandiera a scacchi, sempre a Capoliveri, sventolerà a partire dalle ore 15,35.

In totale il rally misura 400,950 chilometri, dei quali 135,100 cronometrati, vale a dire il 33,69% dell´intera distanza. Da questi dati si nota la caratteristica del percorso studiata per l´agonismo, meno prove speciali ma più lunghe, quindi per gli equipaggi vi sarà più tempo da trascorrere con casco, guanti e tuta.

www.rallyelbastorico.net

Aci Livorno Sport ASD
Via Verdi 32 - 57126 Livorno
tel. +39 0586 898435
fax +39 0586 205937
acilivornosport@acilivorno.it

FACEBOOK www.facebook.com/RallyeElba
TWITTER https://twitter.com/RallyeElba

UFFICIO STAMPA
MGTCOMUNICAZIONE - studio Alessandro Bugelli
www.mgtcomunicazione.com
bugelli@email.it

Fonte: Ufficio Stampa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account