20 Ottobre 2018

News

XXX Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy: la prima tappa in mano a Riolo-Floris (Subaru Legacy)

21-09-2018 19:45 - Comunicati stampa
Il pilota sicliano, già vincitore all´Elba nel 2014 con un´Audi, ha preso il comando dalla prima prova speciale, riuscendo a contenere i ripetuti attacchi dei diversi avversari.
In grande evidenza i driver locali, con a capo Bettini-Acri, al debutto con una Lancia Delta Integrale, sesti nella generale e quinti del 4. raggruppamento.
Da stamane è sfida anche per le due gare di regolarità, confortate da una bellissima giornata tipicamente estiva.
Domani la tappa conclusiva, con altri quattro impegni cronometrati.


Capoliveri (Isola d´Elba, Livorno), 21 settembre 2018

Il siciliano Salvatore Riolo, in coppia con il livornese Alessandro Floris, su una Subaru Legacy, sono al comando del XXX Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy, il classico appuntamento del Campionato Europeo Rally Storici e del Campionato Italiano, proposto da ACI Livorno Sport su mandato di ACI Livorno, in svolgimento dal pomeriggio di ieri, per concludersi domani, settimo e penultimo appuntamento stagionale di entrambi i campionati.

Riolo, che al Rallye Storico dell´Elba ha già vinto nel 2014 (con un´Audi Quattro), ha preso in consegna la classifica dalla prima prova speciale di ieri sera, per poi non lasciarla più, riuscendo a resistere agli attacchi di agguerriti competitor, sfruttando al meglio la potenza ed anche l´agilità dell´ingombrante boxer giapponese.

Al termine della prima giornata di gara Riolo ha in mano la classifica con 10" sul valtellinese Lucio da Zanche, con al fianco Daniele De Luis, su una Porsche 911 RSr ed il podio assoluto è completato dal blasonato "Lucky", con Fabrizia Pons alle note su una Lancia Delta Integrale, primi anche tra coloro che sono iscritti al Campionato Europeo FIA. L´attico della classifica è dunque occupato da tutte vetture del
4. raggruppamento, con "Lucky" attardato ieri sera durante la prima "piesse" per un problema al cambio, mentre la giornata odierna ha esaltato il piacentino Elia Bossalini, con la Porsche 911 SC, autore di una bella progressione che lo ha portato dall´ottava posizione assoluta iniziale alla quarta, di fine prima tappa. Dalla classifica generale, quartieri alti, è sparito il senese Walter Pierangioli, tradito dal cambio della sua Ford Sierra Cosworth, durante l´ultima prova del giorno, quando occupava la quinta posizione sia assoluta che di raggruppamento.

In grande evidenza i driver locali, con a capo Bettini-Acri, al debutto con una Lancia Delta Integrale,
sesti nella generale e quinti del 4. raggruppamento.

Il terzo raggruppamento vede al comando un trio di Porsche 911 SC. Più in alto di tutti c´é l´accoppiata austriaca Wagner-Wagner, con la loro gialla Porsche 911 Sc, secondi anche per la classifica continentale. Seconda piazza provvisoria per i palermitani Mannino-Giannone e terzi i toscani Marcori-Innocenti, rallentati nella prima parte di gara ieri sera da una scelta di gomme errata. Anche in questo caso, si registra una maiuscola prestazione di un altro equipaggio locale, Volpi-Maffoni, con la VolksWagen Golf GTI, quarti in classifica, grazie a prestazioni parziali sempre da alta classifica, pronti a deliziare il pubblico amico.

E´ già vicina al minuto, la leadership dei senesi Salvini-Tagliaferri, con la loro verde Porsche 911 RS, nel secondo raggruppamento. Comandano con 51"9 su Bertinotti-Rondi (Porsche 911 RSr), rallentati da alcuni errori, con terzi - e con un distacco che supera ampiamente i tre minuti, gli scandinavi Johnsen-Johnsen, pure loro con una Porsche 911 Carrera RSr.

Il primo raggruppamento per adesso è il feudo di Dall´Acqua-Galli (Porsche 911), in odore di titolo tricolore, i quali hanno già quasi tre minuti di vantaggio su Parisi-D´Angelo (Porsche 911), con terzi - ed ancora più staccati (oltre 3´30") - Giuliani-Sora e la loro Lancia Fulvia HF.

Spettacolo e numeri a go-go per la prima tappa del Trofeo A112 Abarth-Yokohama, che assegna i punti come se fosse una gara singola, per poi ripetere la stessa formula anche domani. La prima "battaglia" è andata in mano a Scalabrin- Marin, con 16"1 su Fiora-Beretta e terzi i locali Galullo-Pellegrini a 46"2. Sfortunati Sisani-Pollini, fermati dalla frizione durante la quarta prova ed anche Battistel-Rech, traditi dallo spinterogeno. Domani si ricomincia, con aspettative di nuove ed esaltanti performance e tanto, tanto spettacolo.

Si sono già registrati ritiri "eccellenti": quello più "in vista" è stato quello dello svizzero Valliccioni (BMW M3), attesissimo sull´isola perché lo scorso anno fece faville con una Renault 5 Maxi Turbo ed anche perché è risultato il vincitore del precedente impegno tricolore e continentale di Udine a fine agosto. E´ rimasto attardato già nelle prime battute di ieri sera, decidendo poi per l´abbandono della gara.

Da stamane è sfida anche per le due gare di regolarità, il celebre "Graffiti" e quella di "Regolarità media", anch´essa con la titolarità tricolore, confortate da una bellissima giornata tipicamente estiva.

La seconda e conclusiva tappa, domani sabato 22 settembre, ripartirà da Capoliveri alle ore 08,00, prevede altre quattro prove speciali, con l´arrivo finale in centro alle 15,00. Le prove in programma sono "Volterraio-Cavo" (Km. 26,650), "Lacona" (Km. 9,470), "Nisportino-Cavo" (Km. 11,340) e "Buonconsiglio-Accolta" (Km. 14,900).

Nelle foto: Riolo-Floris e Bettini-Acri (AciSport)

Classifiche: https://goo.gl/8wZNwS


#rally #Isolad´Elba #Capoliveri #Ciras #rallystorici #Locman #FIA #FIAHSRC

www.rallyelbastorico.net

Aci Livorno Sport ASD
Via Verdi 32 - 57126 Livorno
tel. 0039 (0) 586 898435
fax 0039 (0)586 205937
acilivornosport@acilivorno.it

FACEBOOK www.facebook.com/RallyeElba
TWITTER https://twitter.com/RallyeElba

UFFICIO STAMPA
MGTCOMUNICAZIONE - studio Alessandro Bugelli
www.mgtcomunicazione.com
bugelli@email.it

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata